Fanwave.it
Fanwave.it
X-37B Boeing Crew Dragon SpaceX cover

Spazio: corsa a due tra Boeing e SpaceX

Tra Boeing e SpaceX è sempre più una corsa a due per la conquista commerciale e militare dello spazio.

X-47B decollato per la sesta missione segreta

L’X-37B (di cui esistono due soli esemplari), a bordo di un razzo Atlas V della United Launch Alliance, è decollato il 17 maggio dal complesso di lancio SLC-41 di Cape Canaveral (lo stesso da cui decolleranno le future missioni del CST-100 Starliner, sempre di Boeing) per la sua sesta missione segreta, la prima per conto della recentemente fondata Space Force.

X 37B sesta orizzontale

Non si sa quanto resterà in orbita il mini-shuttle senza equipaggio (la volta precedente è rimasto in orbita 779 giorni), né lo scopo della missione, se non che saranno testati vari sistemi nello spazio.

Tra questi un piccolo satellite, il FalconSat-8, due payload della NASA progettati per studiare gli effetti delle radiazioni su diversi materiali e sementi e un esperimento di irraggiamento energetico che utilizza l’energia delle microonde.

Anche se non si sa quali saranno esattamente, di sicuro gli esperimenti saranno più numerosi delle precedenti missioni, visto che il X-37B, la cui quinta missione era stata lanciata da SpaceX, è stato “allungato”, aggiungendo in coda una nuova sezione cilindrica.

Crew Dragon andrà nello spazio con due veterani

Quanto a SpaceX, la Nasa ha autorizzato il lancio della Space Dragon 2 o Crew Dragon, primo volo con equipaggio della capsula prodotta dal gruppo di Elon Musk e destinata ad alternarsi con la CST-100 Starliner nei voli verso la Stazione spaziale internazionale (ISS).

Crew Dragon Astronauts

In questo caso il lancio, inizialmente annunciato per il 27 maggio e poi spostato al 30 maggio causa maltempo, avverrà dal SLC-39A (già utilizzato per il progetto Apollo, per lanciare lo Skylab e poi per il progetto Space Shuttle). A bordo della Crew Dragon, che sarà lanciata da un razzo Falcon 9, vi saranno due veterani dello spazio, Bob Behnken e Doug Hurley, entrambi al loro terzo lancio nello spazio.

Hurley, che fu il pilota delle missioni STS-127 e STS-135 (l’ultima del programma Space Shuttle) sarà il comandante della missione e avrà al suo fianco Behnken, sposato con la collega astronauta Katherine Megan McArthur (che volò nella missione STS-125 e fu l’ultima persona a “mettere le mani”, anzi il braccio meccanico dello Shuttle, sul telescopio spaziale Hubble) e andato nello spazio con le missioni STS-123 e STS-130.

Behnken era inoltre a bordo dello Space Shuttle Endeavour per la missione STS-400, mai decollata ma tenuta pronta sulla rampa di lancio come eventuale missione di soccorso per la STS-125, che invece decollò regolarmente (e nella quale si trovava sua moglie, come detto sopra).

Tags: Viaggi spaziali, Tecnologia, spazio