Fanwave.it
Fanwave.it

Pianeta X, questa volta forse ci siamo

Pianeta X
Illustrazione del nono pianeta - Fonte Nasa

C’è chi in rete l’ha già ribattezzato Pianeta X, chi parla di Nibiru (Nibiru o Nemesis: a quale pianeta spetta il N° 10?), il pianeta che secondo Zecharia Sitchin transiterebbe ogni 3.600 anni nel sistema solare avvicinandosi alla Terra per poi spingersi dietro il Sole.

Per ora tuttavia gli astronomi Michael Brown e Konstantin Batygin, del California Institute of Technology, che ne hanno annunciato ufficialmente la scoperta sul numero di Gennaio di Astronomical Journal, per ora non a seguito di osservazione diretta ma dai calcoli effettuati sulle orbite dei pianeti nani e di altri oggetti di minori dimensioni esistenti nella cintura di Kuiper, ai bordi del sistema solare, hanno preferito chiamarlo semplicemente Planet Nine.

Sarà il nuovo nono pianeta solare?

Un nome che indica come il nuovo membro del sistema solare sia il candidato a prendere il posto (perso nel 2006 da Plutone) come nono pianeta “regolare” e che possa sostenere tale ruolo non sembrano esservi dubbi visto che in base alla sua massa stimata dovrebbe avere un diametro pari da due a quattro volte quello della Terra, risultando dunque il quinto maggiore pianeta del nostro sistema solare dopo i giganti gassosi Giove, Saturno, Urano e Nettuno.

Un gigante inquietante

Difficile per ora dire se questo “gigante inquietante” come l’hanno definito gli stessi scienziati sia destinato, come ipotizzato da Sitchin per Nibiru, ad avvicinarsi alla Terra o ad altri pianeti al punto da sconvolgere in qualche modo l’equilibrio del sistema solare. Al momento sarebbe a una distanza dal Sole circa 20 volte maggiore di quella di Nettuno, ossia a 600 unità astronomiche (distanza media Sole-Terra), ma il perielio stimato è di 200 unità astronomiche.

Pianeta a grandissima distanza dal sole

Cosa ci fa un pianeta così lontano? Forse è stato catturato da una stella di passaggio mentre il sistema solare si stava formando (come sarebbe avvenuto per Sedna, un pianeta nano tras nettuniano capace di allontanarsi fino a 975 distanze astronomiche, per poi riavvicinarsi sino a 76 unità astronomiche) o forse è stato scaraventato lì dalle forze gravitazionali di Giove e di Saturno.

Così lontano a Planet Nine servono dai 10 ai 20 mila anni per fare un giro completo attorno al Sole. Sempre che esista, perché finché non avremo una conferma tramite l’osservazione diretta da parte di un telescopio o di una sonda, la cautela resta alta.

Tags: Video, Astronomia, Sistema solare