Fanwave.it
Fanwave.it
mano nascosta - hidden hand cover

Il segreto della mano nascosta

Anno nuovo, rivelazioni nuove. Vi avevamo già parlato del codice delle mani delle società segrete, ora vogliamo portare l’attenzione sulla “mano nascosta”.

La “mano nascosta” è un segnale di riconoscimento massonico che compie chi abbia raggiunto il grado di Royal Arch (il 13° grado del rito scozzese, ovvero il 7° grado nel rito di York), noto anche come “Mason of the Secret”.

Il significato della mano nascosta

Come molti altri segnali di questo tipo passa facilmente inosservato, salvo che chi lo compie non sia un massone conclamato come fu nel caso di Wolfgang Amadeus Mozart o Napoleone Bonaparte.

Mozart Bonaparte hidden hand

In Massoneria fino al grado precedente al Royal Arch gli affiliati sono chiamati confratelli, da tale grado in su vengono chiamati compagni e iniziano ad avere accesso a spiegazioni esaurienti sui misteri dell’ordine massonico a cui appartengono (tra cui il vero nome di Dio, che sarebbe Jahbulon).

Massoni illustri si misero in posa

La cosa che sorprende è quanto spesso uomini illustri nel passato si siano fatti ritrarre (o più di recente fotografare) in posa con la “mano nascosta” in bella evidenza.

Marx Antonelli Stralin hidden hand

Karl Marx, George Washington, Mozart, il generale Lafayette, Salomon Rotschild, Joseph Stalin, Simon Bolevar, Freiherr Adolph Franz Friedrich Ludwig Knigge (scrittore tedesco facente parte degli Illuminati) e il cardinale Giacomo Antonelli (1806-1876, fu Segretario di Stato sotto Pio IX) sono tutti stati personaggi storici ritratti in questa posa.

I casi di papa Francesco e Berlusconi

Meno noto è il fatto che questo stesso gesto sia stato fatto in più di un’occasione da personalità mondiali che ufficialmente non sono massoni (ma che potrebbero esserlo secondo alcuni). Tra questi l’allora cardinale Bergoglio (ora papa Francesco), che di recente è sembrato fare alcune aperture nei confronti dei massoni.

Bergoglio Berlusconi hidden hand

Ma anche l'ex premier italiano Silvio Berlusconi, che il gran maestro Gioele Magaldi ha rivelato nel suo libro “Massoni società a responsabilità illimitata” essere entrato in Massoneria come apprendista muratore nel 1978 (stesso anno in cui secondo Magaldi fu affiliato l’ex presidente della Repubblica, Sergio Napolitano), è stato talvolta fotografato in tale posa. Negli anni, infatti, Berlusconi sarebbe salito di rango sino a creare lui stesso una propria loggia, la Loggia del Drago.

Solo un equivoco o c’è del vero?

Sarà tutto vero e le logge che fanno capo a questi leader mondiali sono le vere società segrete che controllano l’andamento dell’economia e della politica mondiale, o si tratta solo di equivoci e fantasie? A voi il giudizio, anche in base alle foto che vi abbiamo mostrato.

Tags: Società segrete, Massoneria