Fanwave.it
Fanwave.it
zona del silenzio

Zona del silenzio, il Triangolo delle Bermude del Messico

La zona del silenzio è una sorta di triangolo delle Bermuda del Messico e si estende per 50 km quadrati nel deserto di Chihuahua, all’interno della Riserva della Biosfera di Mapimí.

Se vi entrerete non sarete in grado di utilizzare alcun dispositivo per comunicare con eventuali compagni di viaggio visto che qualsiasi segnale si spegne.

Ogni segnale si spegne nella zona del silenzio

La spiegazione ufficiale è che nella zona possa esistere un filone sotterraneo di magnetite o frammenti di qualche meteorite, anche se non sono visibili crateri d’impatto all'interno della zona. Inoltre non sarete in grado di determinare la direzione in cui muovervi visto che la freccia della bussola impazzisce letteralmente.

Zona del silenzio

Misteriose palle di fuoco avvistate in cielo

Se poi credete alle voci, nella zona del silenzio sarebbe caduto più di un Ufo e il governo avrebbe organizzato varie operazioni segrete. La popolazione locale ha più volte detto di aver osservato palle di fuoco nel cielo e, a volte, fiamme che rotolavano giù dai fianchi delle montagne come enormi tumuli di erba bruciati.

Lo schianto del razzo Athena

Della zona del silenzio si iniziò a parlare nel 1970 quando un razzo Athena lanciato dalla base aerea americana di Green River, nello Utah, per studiare la parte superiore dell’atmosfera terrestre, anziché atterrare presso la base di White Sands (nel Nuovo Messico) si schiantò nel cuore della zona del silenzio.

Zona del silenzio bis

Dopo lo schianto l’ex scienziato nazista Wernher Von Braun, impegnato nel programma spaziale americano, venne a effettuare indagini presso la zona del silenzio per 28 giorni, durante i quali l’Us Air Force recuperò tutto quanto era rimasto del razzo.

Salvaguardia dell’ambiente o abile copertura?

Di certo le autorità hanno specificamente protetto l’area dai turisti, vietando fin dagli anni Settanta del secolo scorso agli imprenditori di costruire alberghi o aree ricreative all’interno della neocostituita Riserva della Biosfera di Mapimí. Solo salvaguardia dell’ambiente o un’abile copertura di una zona in cui c’era qualcosa che nessuno doveva vedere?

Tags: Ufo, Misteri irrisolti