Fanwave.it
Fanwave.it
Praga e fantasmi

Praga e i suoi fantasmi

Visitando Praga non potrete non percepire un’aurea di magia e romanticismo: la bella capitale ceca secondo le leggende è del resto stata abitata da creature fantastiche come i Golem.

I Golem erano giganti d’argilla creati e animati dal rabbino capo Judah Loew (poi sepolto nel vecchio cimitero del ghetto ebraico, tuttora visitabile) nel 16esimo secolo, durante il regno di Rodolfo II.

Il Cavalliere di Ferro di Praga

Oltre che da spiriti e creature sovrannaturali varie Praga sarebbe tuttora abitata da almeno 135 diversi fantasmi (esiste anche una mappa interattiva sul web), alcuni particolarmente famosi come il Cavaliere di Ferro (Iron Knight) la cui statua bronzea è visibile a lato del municipio cittadino in Via Platnerska, all’incrocio con la piazzetta.

Secondo la leggenda il cavaliere raffigurato uccise la fidanzata per gelosia sulla base di menzogne; la donna prima di morire scagliò su di lui una maledizione che ne trasformò il corpo in ferro. Da allora il suo spirito è intrappolato tra il mondo dei vivi e quello dei morti e solo il bacio di una vergine ogni 100 anni può liberarlo.

San Giovanni Nepomuceno

Gli spiriti delle statue del Ponte Carlo

Spiriti protettori sono invece quelli che risiederebbero dentro le statue del Ponte Carlo (dove sarebbe anche nascosto un tesoro dei Templari, ma questa è un'altra storia), che proteggerebbero i bambini nati sull’isola di Kampa, accompagnandoli per tutta la vita. Tra queste statue alcune hanno una storia ancora più particolare, come quella di San Giovanni Nepomuceno.

Giovanni era confessore imperiale e venne torturato e poi gettato dal ponte (a metà altezza circa) nel 1393 per non aver rivelato al re Venceslao IV quello che la regina sua moglie disse in confessione. Il corpo fu poi cercato a lungo, inutilmente, finché all’improvviso si videro 5 punti luminosi volteggiare sull’acqua, sopra il punto in cui venne infine ritrovato il corpo del santo.

 Venceslao statua Praga

Santi protettori di Praga

Per i praghesi riuscire a toccare contemporaneamente la croce e l’aureola della sua statua avvererebbe ogni desiderio. San Venceslao (raffigurato sul ponte da tre diverse statue, di cui una nelle sue vesti di re, una da bambino e una in compagnia dei Santi Sigismondo e Norberto) sarebbe pronto a difendere la città da ogni invasione, brandendo una spada infissa nelle mura del ponte.

Con tale spada il santo guerriero sarebbe pronto a decapitare ogni nemico che osasse attraversare il ponte. Purtroppo la spada sarebbe stata rubata secoli fa da alcuni bambini e tuttoggi non è più stata ritrovata, quindi il povero San Venceslao (in vita assassinato a seguito di una congiura ordita dal fratello) è ormai un protettore disarmato.

Fantasmi, birra e tacchini

Vicino al ruscello del Diavolo, nei pressi dell’isola di Kampa, si aggirerebbe il fantasma di un curioso ometto, tale Karbourek, che non elemosina monete, bensì birra. Sempre sull’isola di Kampa, nelle notti di Pasqua, apparirebbe invece il fantasma di un uomo che in vita fu a tal punto ghiotto di tacchini da morire di indigestione: ora il suo spirito viene inseguito da un tacchino fiammeggiante.

Via Karlova crowded

Fantasmi in Via Karlova

Anche Via Karlova sarebbe frequentata assiduamente da fantasmi, come quello di un barbiere impazzito dopo aver perso moglie e figlie ed essersi dedicato all’alchimia e che iniziò a uccidere chiunque gli capitasse a tiro col suo rasoio prima di essere a sua volta ucciso dalle guardie, o di un usuraio che morì in un incendio mentre cercava di mettere in salvo le sue monete ed il cui spettro ancor oggi chiederebbe aiuto per trasportarle fino in piazza, donandole in cambio a chi lo aiuta.

Le leggende di demoni, fantasmi ed alchimisti di Praga (tra cui lo stesso Faust) sono naturalmente molto più numerose: se vi farà piacere torneremo a parlarne qui su Fanwave.it, nel frattempo voi se avete occasione organizzate almeno un fine settimana a Praga. Per visitare la città vi occorreranno almeno 2-3 giorni, per apprezzarne la bellezza vi basteranno poche ore.

Tags: Fantasmi, Paranormale, storia