Fanwave.it
Fanwave.it
Cimitero del diavolo - Russia

Cimitero del diavolo, il luogo più spaventoso in Russia

Nel Territorio di Krasnojarsk c’è una radura che per molti è il posto più terribile di tutta la Russia. Le persone la chiamano “il cimitero del diavolo” (o talvolta la radura del diavolo o la radura della morte) e se fa così paura è perchè negli ultimi 25-30 anni qui sono state uccise, o sono comunque scomparse, oltre cento persone. Tutti costoro (tra cui almeno tre gruppi organizzati, l'ultimo nel 1982, un gruppo di turisti della città di Nabarezhnye Chelny) sono apparentemente svaniti nel nulla e non sono mai stati ritrovati.

Persone scomparse e animali morti

Non solo: si racconta anche di numerosi cadaveri di animali trovati nella radura stessa, che per qualche motivo non si sarebbero decomposti ma la cui carne sarebbe diventata “brillante” (anche se non è mai stato riscontrato un livello di radiazioni più elevato della media). Allo stesso tempo si parla di un gran numero di ossa che ricoprirebbero la radura, sulla cui origine non si anno informazioni certe.

Cimitero del Diavolo Russia

Un meteorite ha generato la radura?

Alcuni dicono che sia stata generata da un meteorite schiantatosi sulla Terra e per questo nell’area non cresce neppure l’erba. Documenti desecretati dell’Accademia Siberiana delle Scienze dell’allora Unione Sovietica (che nel 1927 organizzò una prima spedizione scientifica sul posto) precisano tuttavia che la sinistra radura si trova a 400 km dal luogo in cui si è verificata l’esplosione del corpo di Tunguska e che le prime storie sulla radura sono iniziate attorno al 1920 continuando ad accumularsi almeno fino al 1928.

La gente del posto si tiene lontana

Quello che ha sempre atterrito le persone del posto è che in questo luogo non c’è nulla di vivo, tutto perisce, dalla flora agli animali e alle persone. Siccome non è facile raggiungere il cimitero del diavolo, essendo necessario superare ripidi pendii ricoperti di boschi e torbiere di sfagno, per vederlo occorre affidarsi a guide locali, che però non si avvicinano mai più di 2-3 km dal luogo, lasciando ai visitatori la scelta se proseguire da soli o tornare indietro.

Cimitero del diavolo google maps

Cimitero del diavolo presenta curiose caratteristiche

Sempre secondo i documenti desecretati dell’Accademia Siberiana delle Scienze, oscillazioni acustiche di bassa frequenza e modeste ma frequenti scosse sismiche potrebbero essere tra le cause della moria di piante e animali. Altri studiosi ritengono che esista un’alterazione significativa del campo magnetico nella radura, che potrebbe essere anche causa dei mal di testa e altri malesseri riferiti da coloro che sono riusciti negli anni ad esplorare la località.

Il luogo è rintracciabile su Google Maps

Nonostante le descrizioni frammentarie e spesso contraddittorie, il luogo, che potrebbe per alcuni persino essere una sorta di porta per l'Inferno, esiste realmente ed è facilmente rintracciabile anche su Google Maps (le coordinate sono: 47°45’24,16’’ N, 100°43’57,84’’ E). Il mistero, dunque, rimane e non può essere classificato come una semplice “bufala del web”.

Tags: Misteri irrisolti, Miti