Fanwave.it
Fanwave.it

Utsuro-Bune, il primo avvistamento Ufo in Giappone

Utsuro-Bune, il primo avvistamento Ufo in Giappone

Vi ricordate gli “ufo robot” degli anni Ottanta? Il Giappone in quei cartoni animati sembrava la meta prediletta di ufo e alieni di ogni tipo. Non tutti sanno però che esiste un precedente storico, quello di Utsuro-Bune.

Un documento intitolato Hyouryuukishuu (letteralmente “Diario e racconti dei naufraghi”), tuttora custodito dalla Biblioteca Iwase Bunko, che risale alla fine del periodo dello shogunato Tokugawa, durato dal 1603 al 1868 con Edo come capitale Edo, narra storie di marinai giapponesi in terre straniere e di naufraghi stranieri approdati sulle coste del Giappone

Il ritrovamento di Utsuro-Bune

Uno di questi racconti descrive una nave dall’aspetto molto particolare che sarebbe emersa dalle profondità dell’Oceano Pacifico per poi giungere presso Harashagahama a Hitachi-no-kuni (l’attuale prefettura di Ibaraki), nel 1803. Alta 3,3 metri e larga 5,4 metri, la nave pareva essere fatta di materiale simile al legno di sandalo rosso e di ferro ed era dotata di finestrini di vetro o cristallo. Al suo interno vennero trovate iscrizioni in un linguaggio sconosciuto e una giovane donna, di età stimata tra i 18 e i 20 anni, vestita elegantemente, con un volto pallido e sopracciglia e capelli rossi, nel documento identificata come Utsuro-Bune.

Utsuro-Bune, il primo avvistamento Ufo in Giappone

Utsuro-Bune era aliena?

La giovane donna parlava una lingua sconosciuta con tono metallico e stringeva tra le sue braccia una cassa di legno che sembrava avere per lei un grande valore e alla quale non voleva nessuno si avvicinasse. Le iscrizioni, riprodotte nel documento come la nave, la cui forma ricorda quella di Ufo e dischi volanti cui siamo abituati a pensare al giorno d’oggi, paiono singolarmente simili a caratteri impressi su alcuni presunti reperti ufologici.

Utsuro-Bune, il primo avvistamento Ufo in Giappone

Possibile ufo extraterrestre

Secondo il dottor Kazuo Tanaka dell’Università di Gifu, a Tokyo, sia la donna sia la nave potevano essere di origine extraterrestre. Non lo sapremo mai, visto che Utsuro-Bune e la misteriosa nave che la ospitava dopo qualche discussione vennero ributtate in mare svanendo all’orizzonte. Sarà per questo che i disegnatori giapponesi hanno sovente utilizzato ufo e affascinanti giovani donne extraterrestri come personaggi principali delle loro serie televisive?

Tags: Ufo, Giappone, storia