Fanwave.it
Fanwave.it

Castello di Houska, fantasmi e demoni sono di casa

Vi abbiamo già raccontato di come il castello di Houska, nella Repubblica Ceca, si sia guadagnato nel corso dei secoli la fama sinistra di essere un sorta di occultamento creato per sigillare (sotto la cappella del castello) un pozzo che le leggende locali vuole senza fondo, ma il castello ha molti altri inquietanti segreti, che è venuta l’ora di rivelare.

la porta dell’Inferno di Houska
La porta dell'Inferno presente nei sotterranei del Castello di Houska

Il castello, che sorge pochi chilometri a Nord di Praga e sarebbe stato edificato prima metà del XIII secolo su ordine del re boemo Ottokar II di Boemia come centro amministrativo, viene ritenuto il luogo più misterioso e mistico di tutta la Repubblica Ceca per via delle leggende e superstizioni che lo circondano. Oltre che possibile “porta infernale”, apertasi improvvisamente in pieno Medioevo, con tanto di uscita in superficie nientemeno che di Satana e di una schiera di demoni, almeno secondo le leggende locali, il castello è noto per essere dimora di un fantasma.

Il fantasma del Castello di Houska

Il fantasma in questione apparirebbe di notte, indossando un abito nero da monaco, per infastidire tutto l’anno coloro che si azzardano a trascorrere la notte nel maniero. Un numero che dovrebbe essere ormai esiguo, visto che salvo eventi eccezionali il castello è visitabile dalle 10 fino alle 17, ovvero fino alle 18 solo in luglio e agosto.

Il monaco non è comunque l’unico fantasma che nel corso dei secoli sia apparso, secondo la tradizione, all’interno delle mura di questo singolare castello gotico: un bulldog gigante, un fantasma mezza rana e mezzo uomo, un cavaliere nero vestito privo di testa, una dama in abiti ottocenteschi che più volte testimoni hanno riferito affacciarsi ad una delle finestre del piano superiore.

Castello di Houska
Castello di Houska

Impossibile scattare foto nitide nel castello di Houska

Altro mistero, decisamente più moderno e meno romantico, è legato al fatto che le foto scattate all’interno del castello di Houska non vengono mai bene, risultando invariabilmente sfocata indipendentemente dalla macchina utilizzata.

Sarà un trucco dell’ente del turismo per incrementare le vendite di cartoline? Non vi resta che fare una prova, ma sappiate che di frequente tra i visitatori del castello si registrano casi di stordimento, svenimento o in generale di disagio. Anche in questo caso il dubbio resta: potere della suggestione o delle forze del male?

Per concludere la nostra rassegna dei principali misteri riferiti al castello d Houska, occorre segnalare come negli anni Trenta del secolo scorso i Nazisti avessero preso possesso del castello e si dice vi abbiano condotto esperimenti. Di cosa si trattò?

Anche i nazisti si interessarono a Houska

Secondo alcuni di esperimenti di occultismo tesi a dimostrare l’esistenza di portali dimensionali, che lo stesso Adolf Hitler sembra volesse usare. Com’è, come non è, molti anni dopo l’occupazione nazista, durante lavori di ristrutturazione del castello, sono stati trovati alcuni scheletri appartenenti proprio ad ufficiali nazisti nelle segrete del castello, che sembrerebbero essere i resti di condannati a morte.

Castello di Houska
Castello di Houska

Come è possibile? Quali segreti questi ufficiali non dovevano in alcun modo rivelare o quale ordine si rifiutarono di eseguire, preferendo piuttosto un’esecuzione capitale e il rischio di ulteriori ritorsioni anche nei confronti dei loro familiari più stretti?

La storia ufficiale non ci ha lasciato alcun documento certo al riguardo, come non sono riusciti a dare le trasmissioni di Ghost Hunters International e di Most Haunted Live dedicate al maniero, ma per le storie e leggende locali la “firma” di Satana, che tuttora starebbe cercando di riaprire la porta dell'Inferno che 700 anni fa Ottokar II ha provveduto a far chiudere, sarebbe evidente.

Tags: Magia, Misteri irrisolti, Fantasmi, Occultismo, Paranormale