Fanwave.it
Fanwave.it

Kostantin Korotkov immortala le anime su pellicola

Kostantin Korotkov
Il Professore Kostantin Korotkov

Nel 2012 fece scalpore la notizia data da Kostantin Korotkov, professore di Fisica al Politecnico di San Pietroburgo, in Russia, che affermò di essere riuscito a fotografare oscillazioni fosforescenti del campo elettromagnetico intorno ad alcuni cadaveri di persone con età tra i 19 e i 70 anni, per un periodo tra le 8 e le 48 ore dopo il decesso.

Secondo l'ipotesi di Korotkov: l'anima (o aura che si voglia chiamare) di un essere umano permane per qualche ora dopo la morte e dopo svanisce. Per rilevare questa tenue luminescenza il fisico russo ha utilizzato la tecnica delle fotografie di Kirlian: in sostanza i soggetti da fotografar vanno posti entro una camera oscura, su una lastra fotografica appoggiata ad una lastra di vetro conduttiva collegata a massa. Si applica poi una corrente ad alta tensione e alta frequenza che dal soggetto si scarica a terra attraversando la lastra che rimane così impressionata. Gli scettici hanno spesso ricordato come anche corpi inanimati (e dunque anche le salme di defunti) possono condurre energia e dunque produrre un alone visibile con le fotografia di Kirlian, ma c'è una cosa che spesso non viene detta.

Foto anima durante il decesso
Da sinistra a destra le tre fasi del decesso: prima, durante e dopo.

Fotografando un passaggio di elettricità attraverso un corpo conduttore, nelle fotografie di Kirlian si notano lacune e protuberanze che non dovrebbero vedersi se si trattasse solo un alone di dispersione elettrica. Certo, le prime fotografie di questo tipo, negli anni Settanta, vennero realizzate in modo artigianale, con risultati a dir poco imprecisi, tanto che tecnici e ricercatori "seri" bollarono questa tecnologia come un gioco e nulla più. Da allora tuttavia sono state messe in commercio macchine di tipo industriale che hanno grandemente migliorato i risultati ottenibili: per rilevare l'eventuale "anima" o "aura vitale" attorno ad un corpo umano è peraltro necessario riuscire a tarare opportunamente la frequenza della corrente elettrica fatta fluire attraverso il corpo. Sarebbe dunque interessante conoscere nel dettaglio i settaggi utilizzati da Korotkov anche per poter ripetere l'esperimento.

Tags: Scienze, Religioni, Teorie scientifiche, Anima