Fanwave.it
Fanwave.it

Plum Island, l’isola dei mostri: quali segreti nasconde?

Plum Island, l'ingresso della struttura
Plum Island, l'ingresso della struttura

Plum Island, nella Baia Gardiner, è da anni al centro di storie e misteri. Al largo della costa di Long Island nello stato di New York, è sede del centro federale di ricerche Plum Island Animal Disease Center of New York (PIADCNY).

Già la natura dell'impianto è rimasta a lungo coperta dal riservo. Ufficialmente il centro conduce ricerche sugli agenti patogeni animali (dal colera alla febbre suina africana) così da poter elaborare terapie efficaci per proteggere agricoltori e allevatori e tutelare la produzione alimentare statunitense.

Ma durante la guerra fredda venne anche utilizzato per progettare una particolare arma biologica e non è escluso che siano anche state condotte ricerche sull'antrace.

Ricerche segrete a Plum Island

Per la natura di simili ricerche l'accesso al centro di ricerche e a tutta l'isola è stato a lungo proibito e solo nel 1992 l'isola è stata aperta ai media.

In quello stesso anno, curiosamente, il Senato americano tornò a considerare l'ipotesi di ampliare le ricerche condotte sull'isola non solo agli agenti patogeni animali ma anche quelli umani.

Non se ne fece niente anche a causa della crisi economica degli inizi del nuovo millennio, ma l'isola è rimasta al centro delle cronache.

Plum Island, uno degli animali mostruosi ritrovati
Plum Island, uno degli animali mostruosi ritrovati

Il mostro di Montauk

Ogni animale selvatico sull'isola viene di regola abbattuto per prevenire la possibilità di trasmissione di pericolosi agenti patogeni (nelle celle frigorifere del centro sono conservati anche campioni di polio e altri virus trasferibili dagli animali all'uomo).

Ma quando nell'estate del 2008 una donna di 27 anni, Jenna Hewitt, e tre suoi amici scoprono sulla spiaggia di East Hampton presso Montauk (a poche miglia nautiche di distanza da Plum Island) il cadavere di un animale che sembra uscito da una favola gotica, in molti pensarono che vi fosse un collegamento con le ricerche del PIADCNY.

Plum Island, uno degli animali mostruosi ritrovati
Plum Island, uno degli animali mostruosi ritrovati

Sinistri ritrovamenti

Il "mostro di Montauk" non è del resto stato l'unico caso di ritrovamento di animali mostruosi, apparentemente ibridi fra varie specie dai procioni ai cani.

A Old Lyme, nel Connecticut, nell'aprile 2009 venne rinvenuta un'altra carcassa biancastra dalle forme simili a quelle di Montauk; nel 2010 una terza carcassa simile alle prime due venne rinvenuta nel nord dell'Ontario; nel 2011 vengono rinvenuti a Milford Beach, sempre nel Connecticut, e nell'East River, nei pressi del ponte di Brooklyn, altre due carcasse sospette.

E' infine del 2012 l'ultima segnalazione di cui si è avuta notizia, a Lloyd Neck, nel Nortwestern Long Island. In questo caso tuttavia senza aver potuto esaminare i resti in quanto scomparsi in mare trascinati dalla risacca.

E' possibile che tutte le creature ritrovate provenissero da Plum Island?

Plum Island, la mano del cadavere umano
Plum Island, la mano del cadavere umano, una delle rare foto rimaste in circolazione.

Esperimenti anche sugli uomini?

Nel gennaio 2010 i ritrovamenti diventano agghiaccianti, sulla spiaggia di Plum Island venne ritrovato un corpo umano in avanzato stato di decomposizione, l'uomo presentava diverse malformazioni in tutto il corpo, tra cui delle dita estremamente lunghe.

A questo punto viene naturale porsi una domanda: gli animali sono state le uniche cavie degli esperimenti batteriologici segreti americani o anche degli esseri umani sono stati contagiati?

Che Erich Traub, scienziato nazista che diresse il centro di ricerca per le armi batteriologiche del terzo reich sull'isola di Riems, sia stato fatto arrivare negli Stati Uniti dopo la Seconda Guerra Mondiale nell'ambito del programma Paperclip e abbia collaborato consentendo di avviare il programma di studi di Plum Island è un fatto.

Erich Traub
Erich Traub

Come è un fatto che nel 1975 sempre a Old Lyme sia scoppiata improvvisamente una micidiale epidemia con sintomi come febbre, debolezza, psicosi, delirio e paralisi.

Una patologia che si diffonde tramite le punture di zecca (simili a quelle conservate proprio a Plum Island) e che da allora chiamata la malattia di Lyme.

Tutte semplici coincidenze o c'è un filo tenebroso che lega tutte queste vicende? Le autorità naturalmente smentiscono ma mai come in questo caso le smentite non riescono a chiarire tutti di dubbi accumulatisi negli anni.

Zecca
Zecca, portatrice della malattia di Lyme (o morbo di Lyme o Borreliosi), della quale è stato descritto il primo caso italiano nel 1985.

Tags: Top secret, Cospirazioni, USA