Fanwave.it
Fanwave.it
parco quinta de regaleira

Quinta de Regaleira, un misterioso parco alchemico

Se vi piacciono i giardini, la magia e i misteri, quest’anno potreste pensare di andare in vacanza in Portogallo, per la precisione a Sintra, località distante solo 25 km a Nord Ovest di Lisbona.

A Sintra si trova infatti il celebre parco Quinta da Regaleira, costruito dal 1898 al 1912 per volere del suo proprietario, Antonio Augusto Carvalho Monteiro (1848-1920) che ne commissionò il progetto all’architetto e scenografo italiano Luigi Manini (1848-1936).

Un percorso iniziatico che ricorda la Divina Commedia

Manini disegnò per il parco Quinta da Regaleira strutture dai motivi rinascimentali, neomanuelini (ossia tardo-gotici portoghesi), neogotici e neoclassici. Il percorso tracciato all’interno del parco dal Manini prevede di passare dal mondo intermedio (il Purgatorio), al mondo inferiore (l’Inferno) e infine al mondo superiore (il Paradiso), imitando il cammino descritto da Dante nella Divina Commedia.

Il sentiero del parco è scandito da una serie di tappe segnalate da altrettante strutture che seguono un ordine magico-iniziatico concepito da Carvalho Monteiro e da Manini. Si parte dal Palazzo, ideato come dimora filosofale d’ispirazione alchemica, alto sei piani ripartiti in tre gruppi per simboleggiare la suddivisione ternaria dell’universo. Si passa poi alla Fontana delle Chimere, ricche di simboli allegorici.

Le figure mitologiche dipinte sulla base rappresentano il regno primordiale dal quale emersero le prime forme di vita, le chimere che sorreggono la fontana vera e propria sono simbolo della fallacia della conoscenza basata sui soli cinque sensi, i bassorilievi a forma di conchiglie e teste leonine della fontana simboleggiano la riunificazione delle energie di acqua e fuoco, le tre vaschette a coppa richiamano il Trimundio, mentre i cinque delfini si relazionano alla luce di Apollo.

portale guardiani parco quinta de regaleira

Palazzi, tunnel sotterranei e simboli misterici

Si passa poi alla Cappella della Santissima Trinità, collegata al palazzo tramite un tunnel sotterraneo e dotata di pozzo, serbatoio d’acqua e cripta, ognuna ricca di simboli alchemici e misterico/massonici (i papaveri, ad esempio, rappresentano la speranza della resurrezione).

Vi sono poi una Serra, ideata per ospitare una varietà di piante ornamentali ed esotiche e suddivisa in tre vani mantenuti a temperatura diversa (fredda, tiepida e calda, come la tradizione iniziatica classica vuole siano i tre tipi di bagni) e la Scuderia, che poteva ospitare 8 cavalli, 5 mucche e 5 carrozze ed è abbellita da una serie di sculture che celano ciascuna un significato iniziatico.

La fontana della scuderia in particolare è costituita da un grande lavabo a forma di conchiglia (simbolo dell’emergere della vita dalle acque primordiali) ed è abbellita da delfini, come detto simboli della luce di Apollo, ossia del fuoco divino. Una Torre, suddivisa su tre piani (la grotta di Leda, la camera acustica e la terrazza) rappresenta invece ancora una volta l’unione tra il cielo e la terra. La Fonte dell’Abbondanza, da cui sgorga l’acqua più pure di tutta Sintra, simboleggia le acque primordiali e la susseguente creazione.

pozzo perfetto parco quinta de regaleira

Tre accessi diretti ai tunnel sotterranei

La Grotta d’Oriente è il primo accesso diretto ai tunnel sotterranei; il Lago della Cascata è il secondo accesso ai tunnel sotterranei, seminascosto dalla cortina d’acqua di una cascata artificiale ma attraversabile camminando sopra a 15 pietre piane che affiorano dalla superficie del laghetto. Vi è poi il Pozzo Imperfetto, terzo e ultimo degli accessi diretti alle gallerie sotterranee, simile a una torre invertita che sprofondi nel terreno.

Il Portale dei Guardiani è invece composto da un padiglione allungato in modo concavo, con due torri gemelle ai lati. Esso simboleggia il passaggio dall’aldiquà all’aldilà e da esso si accede a un tunnel che conduce fino al fondo del Pozzo Iniziatico. Quest’ultimo è forse l’elemento più celebre di tutto il giardino ed è delimitato da un’enorme scalinata a spirale, con 22 nicchie (numero degli arcani maggiori dei Tarocchi), 10 pianerottoli (i livelli del Paradiso di Dante) e 139 gradini (1+3+9 = 13, numero dell’arcano maggiore della morte/rinascita).

E poi ancora: nel parco Quinta da Regaleira si trova una Fontana Balneare si trova all’esterno di un edificio precedentemente adibito appunto a scopi balneari è ugualmente decorata con motivi misterici, la Loggia, breve camminamento coperto con 7 coppie di colonne, la cui parte inferiore si affaccia sulla strada e ospita due porte, una in ferro battuto che è chiusa a chiave e una murata, il cui simbolismo implica di non dover più accedere al mondo inferiore, mentre il Sentiero degli Dei rappresenta il mondo superiore.

Tags: Magia, Massoneria, segreti