Fanwave.it
Fanwave.it
Barrette ai vermi al posto dei vermicelli

Barrette ai vermi al posto dei soliti vermicelli

Passeremo dai vermicelli al ragù a barrette ai vermi? Gli scienziati che studiano rimedi contro la fame nel mondo pensano di sì.
Secondo gli esperti, il cibo del futuro sarà costituito da barrette energetiche a base di larve, vermi ed altri insetti. L’idea è stata sviluppata da un giovane ricercatore altoatesino , Stefan Klettenhammer, che assieme al collega Meinrad Koch è già stato premiato per la sua creazione dall’Accademia svizzera delle scienze tecniche.

Una scelta inevitabile in previsione dell’esplosione demografica che nel 2050 potrebbe portare a 9 miliardi di esseri viventi sul pianeta Terra. Non pensiate comunque di notare ad occhio nudo la differenza: il piatto del futuro somiglia a una normale barretta energizzante, contiene il 23% di proteine (di cui la metà ricavate da vermi della farina) e di vermi e larve, centrifugati durante il processo produttivo, non se ne vede traccia.

Soprattutto dato che allevare insetti (che in fondo sono già nella dieta di molte popolazioni asiatiche, sia pure sotto diversa forma) è un’attività “low tech” facilmente realizzabile anche nei paesi più poveri. Inoltre la barretta potrebbe essere utilizzata non tanto come cibo umano ma come mangime per animali. In ogni caso secondo gli scienziati la barretta ha un sapore molto simile a quelle tradizionali: volete provare a fare a cambio, una barretta ai vermi al posto di un piatto di vermicelli al ragù?

Tags: Articoli, Salute, Alimentazione, Scienze