Fanwave.it
Fanwave.it

Cosa nascondeva l’agente di scorta a Donald Trump?

Donald Trump

L’Inauguration Day che ha visto Donald Trump subentrare a Barack Obama alla Casa Bianca ha scatenato polemiche riguardo il vero numero degli spettatori presenti alla cerimonia a Washington, ma una notizia che i maggiori media mondiali hanno evitato i dare riguarda un misterioso particolare notato da molti esperti di forze dell’ordine.

Quell’agente misterioso sempre vicino a Trump

Uno degli agenti del Servizio Segreto assegnato alla scorta personale di Donald Trump e famiglia, curiosamente somigliante al protagonista di Hitman Agent 47 (film tratto dalla fortunata serie di videogiochi Hitman), ma anche agli “Osservatori” alieni della serie fantascientifica televisiva Fringe, è parso avere un braccio molto “strano”. In tutte le foto in cui compare l’agente, mentre accompagna con altri colleghi la nuova famiglia presidenziale lungo la Pennsylvania Avenue da Capitol Hill alla Casa Bianca, il braccio e la mano destra restano nella stessa identica posizione per ore.

Donald Trump

Donald Trump

Sotto il braccio finto un’arma antiterrorismo

Questo ha portato più di un esperto di sicurezza a ritenere che l’agente potesse indossare un braccio finto, per nascondere un fucile automatico portato in posizione pronta a far fuoco sotto il cappotto nero indossato dall’agente. Visto il ridotto spazio l’arma in questione un FN-P90, prodotto in Belgio a partire dal 1990 ed attualmente in uso presso forze dell’ordine di oltre quaranta paesi compreso il Servizio Segreto statunitense.

Donald Trump
E se si fosse trattato di un’arma segreta?

Nonostante o forse a causa della più volte ribadita promessa di Trump di rendere nuovamente grande l’America e di sapere come sconfiggere il terrorismo, qualcuno a Washington deve aver preso molto seriamente il rischio di un possibile attentato terroristico durante l’Inauguration Day. O forse ciò che nascondeva l’agente era un’arma la cui tecnologia è ancora ignota al resto del mondo e non poteva essere mostrato in pubblico? La curiosa somiglianza dell’agente potrebbe portare alcuni a sospettare che la risposta giusta sia la seconda.

Tags: Video, Misteri irrisolti, Donald Trump (IT)