Fanwave.it
Fanwave.it

2017: fine del mondo

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 5.00 (3 Votes)
2017: fine del mondo

Il 2017 segnerà la fine del mondo? C’è chi lo teme da tempo, ad esempio alcuni seguaci dei veggenti di Medjugorje secondo cui i 100 anni di libertà concessa a Satana a cui si riferiva la visione del 1820 della beata Anna Caterina Emmerick avrebbero avuto inizio il 13 ottobre 1917 (data dell’ultima apparizione mariana a Fatima) e dunque terminerebbero proprio l’anno venturo, con un intensificarsi di episodi di violenze ai danni dei Cristiani e della Chiesa Cattolica in particolare.

Violenze e attentati da fine del mondo

A scorrere le cronache degli ultimi 12 mesi, insanguinati dagli attentati di Parigi, di Bruxelles, di Berlino, dalle carneficine in Siria, degli attentati e del fallito “golpe” in Turchia, il 2016 appare certamente un anno molto violento anche se parlare di fine del mondo che si avvicina può sembrare eccessivo. Ma è forse la crescente tendenza a registrare episodi di violenza gratuita, di bullismo, di piccola criminalità quotidiana ciò che contribuisce a rafforzare un clima di insicurezza generalizzata in tutto il mondo.

2017: fine del mondo
Un clima sempre più da “far west”

A questo clima di insicurezza alcuni rispondono cercando di aumentare il livello di sicurezza personale, ad esempio ricorrendo all’uso sempre più frequente di armi individuali. Quasi un clima da “far west” e non è un caso se negli Stati Uniti si moltiplicano gli allarmi per armi e oggetti sospetti scoperti nei controlli aeroportuali all’interno di bagagli a mano. Dovrebbe essere chiaro a tutti che non si possono portare armi a bordo, di nessun tipo e per nessun motivo, ma a giudicare dall’account Instagram instagram.com/tsa della Transport Security Administraton (Tsa), non è così, anzi.

Armi da fuoco nel bagaglio a mano

Solo nella settimana dal 12 al 18 dicembre sono state scoperte http://blog.tsa.gov/2016/12/tsa-week-in-review-december-12th-18th.html 66 armi da fuoco (61 delle quali erano cariche e di queste 24 col colpo in canna), alla faccia dello spirito natalizio! Del resto nel 2015 blog.tsa.gov la Tsa ha scoperto 2.653 armi da fuoco trasportate nei bagagli a mano, con una media di 7 armi scoperte ogni giorno, e il numero è in crescita costante ormai dal 2005, quindi non c’è da dubitare che anche il 2016 si chiuderà con un nuovo record. La fine del mondo forse non avverrà nel 2017, ma alcuni sembrano volersi premunire in tutti i modi.

Tags: Terza Guerra Mondiale