Fanwave.it
Fanwave.it

Ministro iracheno: a Nassirya 7 mila anni fa c’era una base spaziale

Antichi alieni
Ministro dei trasporti dell’Iraq, Kazem Finjan

La notizia è clamorosa: il ministro dei trasporti dell’Iraq, Kazem Finjan, avrebbe ammesso l’esistenza di antichi contatti alieni sulla terra pochi giorni fa, durante la cerimonia di inaugurazione del nuovo aeroporto della capitale del governatorato di Dhi Qar, Nassirya, nome che evoca tristi ricordi in tutti gli italiani ma che fu culla della civiltà sumera.

A Nassirya il più antico aeroporto del mondo

“Questo aeroporto - avrebbe dichiarato il ministro - è stato il primo creato sulla Terra” 5 mila anni prima della nascita di Cristo. A costruirlo sarebbero stati proprio gli antichi Sumeri, perché “la particolarità di questa località è che rimane la più sicura per l’atterraggio e il decollo degli aerei, grazie alle favorevoli condizioni climatiche”.

I Sumeri, ha ricordato il politico, erano consapevoli di questa caratteristica e per questo costruirono una base spaziale che usarono per i loro voli verso altri pianeti, in particolare il dodicesimo corpo celeste del sistema solare (contando anche il Sole e la Luna), Nibiru, che alcuni oggi chiamano Pianeta X.

Antichi alieni
Ziggurat di Ur, una rovina sumera nel sud dell'Iraq

Base spaziale usata per contattare gli Annunaki

Fenjam ha citato a sostegno delle sue dichiarazioni i lavori di Zecharia Sitchin e di Samuel Kramer riguardo la conoscenza del sistema solare e di tecnologie avanzate da parte degli antichi Sumeri, che per Sitchin in particolare sarebbero entrati in contatto con una razza aliena, gli Annunaki (o Elohim), provenienti proprio da Nibiru e responsabili dell’evoluzione della civiltà sumera.

La notizia è come detto clamorosa e non stupisce che si sia rapidamente diffusa sul web, eppure a voler essere pignoli alcuni indizi non tornano: anzitutto il politico in questione viene indicato da alcuni siti come il ministro dei Trasporti, da altri il ministro della Difesa, col nome di Kazem Finjan. Ma l’attuale ministro dei Trasporti iracheno è Baqir al-Zubaidi, mentre il ministro della Difesa è Khaled al-Obaidi: si è trattato solo di un errore di trascrizione?

Per gli scettici qualcosa non torna

Il riferimento a Zecharia Sitchin sembra altrettanto impreciso: secondo Sitchin furono gli Annunaki a scoprire la Terra, molto tempo prima della presunta costruzione dell’antica base spaziale di Nassirya, circa 450 mila anni fa. Gli stessi Annunaki avrebbero poi effettuato esperimenti genetici sugli ominidi dando vita all’homo sapiens, poi incrociato con l’homo erectus per creare una razza di schiavi da impiegare in miniere di oro e altri metalli.

Solo successivamente, con la nascita delle antiche civiltà sumera ed egiziana, i regnanti terrestri avrebbero agito da tramite tra gli Annunaki e i loro schiavi, da loro governati. Non ci sarebbe stata necessità di una base spaziale in Mesopotamia per “scoprire” un pianeta i cui abitanti erano già presenti e venerati come Dei da centinaia di migliaia di anni sulla Terra.

Così il mistero è destinato a durare: è esistita davvero un’antica base spaziale in Mesopotania o è solo la fantasia eccitata di qualche appassionato di Ufo non troppo ferrato con la lingua araba? Per saperlo occorrerebbe andare a Nassirya e provare a scavare: chi si farà avanti?

Tags: Antichi alieni