Fanwave.it
Fanwave.it

Trump e Putin: rettiliani a capo del mondo dal 2017?

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 3.77 (11 Votes)

Trump e Putin: rettiliani a capo del mondo dal 2017?

I rapporti tra Stati Uniti e Russia toccheranno il punto più alto in caso di elezione di Donald Trump a nuovo presidente a stelle e strisce, vista l’amicizia ostentata con Vladimir Putin, indiscusso leader del Cremlino? La realtà potrebbe essere molto diversa e molto meno rassicurante di quanto i due protagonisti non vogliano mostrare.

Trump: l’avviso misterioso, è una lucertola

Secondo il Washington Post l’accordo tra i due sarebbe dovuto ai rapporti d’affari sviluppatasi nel corso degli anni grazie in particolare ai buoni uffici di Aras Agalarov, uomo d’affari russo con un patrimonio personale di 1,3 miliardi. Ma una relazione ancora più salda potrebbe celarsi dietro le apparenze.

Trump per alcuni è un rettiliano terrestre. L’indicazione apparsa lo scorso maggio su un segnale stradale luminoso situato lungo la Interstate-30 presso l’uscita di Cockrell Hill Road, a Dallas, “Donald Trump is... shape shifting lizard!!” ossia “Donald Trump è... una lucertola mutaforma” sarebbe un avvertimento che i gruppi di potere vicini ai rettiliani si sono affrettati a definire uno scherzo fatto da un hacker.

Trump e Putin: rettiliani a capo del mondo dal 2017?

Trump e Putin: rettiliani a capo del mondo dal 2017?

Putin: i leader occidentali sono tutti rettiliani

Anche Putin sarebbe un rettiliano, ma di un genere differente, vecchio di secoli come testimonierebbero alcune foto, in grado di cambiare continuamente identità per portare avanti un tentativo di controllo della storia umana.

Trump e Putin: rettiliani a capo del mondo dal 2017?

Accusando i governanti occidentali di essere rettiliani e dichiarando che lo avrebbero più volte contattato cercando di portarlo dalla loro parte, Putin sembra aver voluto prendere le distanze dalla “congiura retti liana terrestre”. Il che starebbe a indicare che il leader russo è in realtà un emissario dei rettiliani extraterrestri, gli Elohim.

2017: sarà guerra o spartizione?

Furono proprio costoro, circa 300 mila anni fa, a sbarcare sulla Terra e avviare esperimenti genetici su vasta scala, istillando nei “nuovi” uomini un senso di odio verso i “cattivi serpenti” ed obbligando i rettiliani terrestri a rifugiarsi sottoterra per sopravvivere, in un fitto sistema di cunicoli e stanze, facendo ricorso al mimetismo psichico quando si mescolano con gli umani per cercare di dominarli.

Se Trump e Putin dovessero essere i rappresentanti di due fronti contrapposti di rettiliani, per ora accomunati solo dalla volontà di scalare le vette del potere, il 2017 potrebbe rivelarsi l’anno in cui la guerra per la definitiva conquista della Terra è iniziata. Ma anche se la tregua durasse e si arrivasse a una spartizione de facto del mondo, per la razza umana non sarebbe un bel giorno.

Tags: Alieni, Teorie del complotto