Fanwave.it
Fanwave.it

Anche la Cina ha la sua Area 51

Anche la Cina ha la sua Area 51

Esiste l’equivalente dell’Area 51 in Cina? Alcune immagini satellitari prese da Google Earth sembrerebbero confermarlo: si tratterebbe di una località vicina alla città di Dunhuang, nella prefettura di Jiuquan, provincia di Gansu, ai limiti del deserto dei Gobi. Il sito, lungo circa un miglio e largo 3 mila piedi, pare essere vicino al quartier generale del programma spaziale cinese e di un vecchio sito per test nucleari.

Area 51 cinese scoperta su Google Earth

Dopo che una prima immagine è stata diffusa dal sito Gizmodo, altre foto hanno iniziato a circolare su internet e con esse le teorie più diverse su cosa realmente sia il sito in questione. Alcuni, notando la somiglianza di una strana formazione circolare col sito megalitico di Stonehenge, hanno parlato di un tentativo di comunicare da terra con eventuali visitatori alieni, altri pensano sia solamente una rosa dei venti utilizzata fino all’inizio degli anni Ottanta da tecnici militari per calibrare sistemi di navigazione aeronautica.

Anche la Cina ha la sua Area 51
Insolita formazione circolare paragonata a Stonehenge

Guardando bene al centro della struttura circolare si notano attualmente tre aerei (forse obsoleti Shenyang J-5, la versione cinese del caccia russo Mig 17), mentre nelle immagini più vecchie di Google Earth ne apparivano quattro, ma non vi è alcuna traccia che indichi che fine hanno fatto i veicoli scomparsi. Vi sono poi delle piste di atterraggio che non sembrano collegate a nessun’altra installazione. In più sulla destra dell’area degli aerei vi è una strana formazione quadrata con linee frastagliate che l’attraversano.

Anche la Cina ha la sua Area 51
L'intersecazione di linee, apparentemente casuale, all'interno di un rettangolo

Area militare dismessa o base segreta?

Potrebbe trattarsi di un vecchio poligono di tiro o per test missilistici e l’assenza di tracce di esplosione potrebbe essere dovuta al fatto che il sito è abbandonato da decenni. Ma, ribattono i teorici del complotto, perché tenere segreta una base in pieno deserto visto che ormai con Google Earth chiunque stando a casa può scoprire cosa si trova anche nell’angolo più remoto del mondo?

Anche la Cina ha la sua Area 51
La pista che non è collegata a nulla

Potrebbe dunque essere solo una copertura, tanto più che l’esercito cinese sin dalla Seconda Guerra Mondiale ha creato e utilizzato diverse basi sotterranee, pertanto sotto la superficie potrebbe nascondersi molto di più, forse anche tecnologia aliena come si sospetta sia nel caso dell’Area 51 negli Usa. L’unico modo per risolvere l’enigma e sapere se si tratta davvero di una base militare segreta e se al suo interno siano contenuti Ufo o altri manufatti di tecnologia aliena sarebbe recarsi sul posto e verificare di persona, cosa che appare impossibile. Non resta allora che aspettare a vedere se la rapidità con cui le foto stanno facendo il giro del mondo porterà qualche fonte a rivelare ulteriori dettagli sulla misteriosa Area 51 cinese.

Tags: Basi aliene