Fanwave.it
Fanwave.it

Gordon Cooper, l’astronauta che vide Ufo e tesori

Gordon Cooper, l’astronauta che vide Ufo e tesori

Leroy Gordon Cooper, pilota militare e poi tra i primi astronauti della Nasa (volò con la Mercury-Atlas 9 nel 1963, ultimo volo del programma Mercury, e con la Gemini 5, nel 1965), è stato certamente un personaggio pubblico singolare. Massone appartenente alla loggia n. 82 di Carbondale (Colorado), portò il gagliardetto della sua loggia nel suo primo volo nello spazio; dopo la sua morte, nel 2004, venne cremato e le sue ceneri portate in orbita nel 2007, ma più che per queste curiosità egli è rimasto famoso per alcuni avvistamenti di Ufo e tesori in cui è risultato coinvolto.

Cooper vide Ufo presso basi militari Usa

In una intervista del 1994 l’ex astronauta confermò di aver visto una formazione Ufo nel 1951 quando in qualità di pilota dell’aeronautica militare americana si trovava di stanza in Germania presso la base aerea di Neubiberg. Non fu però l’unica osservazione di un Ufo in cui Cooper venne coinvolto: come ha confermato il giornalista Whitley Strieber, Cooper gli riferì di aver osservato un Ufo sul terreno presso la Edwards Air Force Base nel 1957.

Gordon Cooper, l’astronauta che vide Ufo e tesori
Gli astronauti Gordon Cooper e Charles Conrad Jr. sul Gemini-5

In questa occasione vennero ripresi dei filmati spediti poi a Washington, dove vennero secretati e da allora non sono mai più stati resi pubblici. L’ufo, secondo la testimonianza di Cooper, era un oggetto argentato che si trovava alla fine della pista di decollo, non sembrava armato e sembrava non costituire alcun tipo di minaccia, quindi in quelle foto non dovrebbero mostrare nulla di simile a una minaccia tale da non poter essere rivelato all’opinione pubblica mondiale, eppure il segreto perdura a distanza di decenni.

Discovery Channel cercherà il tesoro di Gordon Cooper

In seguito le dichiarazioni pubbliche di Cooper riguardo all’Ufo sembrarono contraddittorie e alcuni sospettarono che l’ex astronauta non avesse direttamente visto l’Ufo ma avesse solo parlato con persone presenti all’evento, ma Strieber su questo punto è stato preciso e ha sottolineato che Cooper gli ha espressamente confidato di avere visto di persona l’Ufo. Ma non sono solo gli Ufo ad essere stati visti da Cooper nel corso della sua carriera.

Una serie tv di Discovery Channel che ha debuttato il primo giugno 2017, “Cooper’s Treasure”, condotta da Darrell Miklos, cercatore di tesori ed amico di lunga data dell’ex astronauta, tenta di verificare se le “anomalie” che l’astronauta avrebbe notato nel volo Mercury-Atlas 9 sorvolando il Mar dei Caraibi possano davvero essere legate a un tesoro. Di quale tesoro si possa trattare Cooper non l’ha mai detto, ma a Miklos avrebbe più volte confidato di ritenerlo del valore di miliardi di dollari. Ha qualche attinenza con gli Ufo visti da Cooper pochi anni prima, o si tratta "solo" del relitto della nave di Pinzon, uno degli esploratori che seguirono Cristoforo Colombo?

Gordon Cooper, l’astronauta che vide Ufo e tesori
L'astronauta Gordon Cooper

Tags: Ufo, Avvistamenti