Fanwave.it
Fanwave.it

Ufo: avvistamento di massa a Firenze

Avvistamento Ufo a Firenze

Dici “avvistamenti Ufo” e viene spontaneo pensare agli Stati Uniti, alla Russia o alla Gran Bretagna, ma anche in Italia si sono avuti nel corso degli anni importanti avvistamenti, che restano tuttora un mistero nonostante il tentativo da parte degli scettici di descriverli come casi di allucinazione collettiva o semplici esercitazioni militari.

1954: Fiorentina-Pistoiese sospesa per ufo

Il caso forse più eclatante si verificò il 27 ottobre 1954 sopra allo stadio di calcio Comunale di Firenze. Si stava disputando la partita Fiorentina-Pistoiese del Campionato Cadetti (soppresso nel 1962), una partita a senso unico visto che per la Fiorentina giocavano 8 degli 11 giocatori che avrebbero vinto lo scudetto del Campionato di Seria A 1955/1956, mentre la Pistoiese giocava in quarta divisione, ma l’incontro rimase impresso per sempre nei ricordi dei circa 10 mila spettatori presenti.

Avvistamento Ufo a Firenze

Nel corso del secondo tempo, dalle 14.20 circa, il pubblicò iniziò a rumoreggiare non per la partita ma per qualcosa che stava sorvolando il campo di gioco: una flotta di ufo (venne scritto che si trattava di 15-20 veivoli) dalle forme più diverse rimasti per diversi minuti sospesi sopra lo stadio. A un certo punto dai veicoli iniziò a cadere una pioggia di filamenti argentati, che al contatto con le mani si dissolvevano. Un frammento, che uno studente di ingegneria presente allo stadio, Alfredo Jacopozzi, riuscì a conservare e fare analizzare, rivelò contenere Boro, Silicio, Calcio e Magnesio.

Avvistamento Ufo a Firenze

I misteriosi capelli d’angelo

In poco tempo i filamenti ricoprirono il terreno di gioco e la partita dovette essere interrotta. Nei giorni seguenti la stampa italiana ed estera riprese ampiamente l’avvenimento, ma gli scettici provarono presto a smontare l’accaduto, prima sostenendo che potesse trattarsi di filamenti prodotti da ragni “volanti”, poi che potesse essersi trattato di un’esercitazione militare che prevedeva il rilascio di “chaff”, ossia piccoli filamenti di alluminio dispersi in aria per ingannare i radar. Peccato che nessuna di queste due teorie sta in piedi.

Quanto ai ragni, la loro seta di ragno contiene Calcio, Azoto, Ossigeno e Idrogeno, ossia elementi del tutto diversi da quelli ritrovati nel campione dei “capelli d’angelo”. Per quanto riguarda l’ipotesi di un’esercitazione militare all’uso di chaff, tali esercitazioni vengono da sempre svolte o sul mare, o in poligoni di tiro militari o nei pressi di basi militari e certamente lo stadio Comunale di Firenze non rientrava in nessuna di queste casistiche essendo lontano sia al mare, sia da poligoni di tiro, sia da basi militari (le più vicine in Toscana si trovano a Livorno, a Pisa, a Talamone e a Poggio Ballone). Insomma: il mistero relativo all’avvistamento di massa di Ufo su Firenze del 27 ottobre 1954 resiste ad oltre 60 anni di distanza.

Avvistamento Ufo a Firenze

Avvistamento Ufo a Firenze

Tags: Ufo, Avvistamenti, Firenze