Fanwave.it
Fanwave.it

Castello di Bran ancora in cerca di un nuovo padrone

Castello di Bran

La crisi economica colpisce anche i castelli leggendari. In Romania ormai dal 2014 è in vendita il Castello di Bran, distante due ore di macchina da Bucarest, costruito nel 1226 e completato nel 1388, il cui possesso è passato nel corso dei secoli dai cavalieri Teutonici agli Asburgo, per poi finire confiscato dal regime comunista prima di essere nuovamente restituito agli Asburgo nel 2009. Il prezzo iniziale, 66 milioni di dollari, ha scoraggiato gli acquirenti tanto che a fine 2015 era già calato a 12 milioni di dollari, ma il castello pare non aver ancora trovato un acquirente.

Il castello di Bran attira ogni anno fino a 1 milione di visitatori

Eppure il Castello di Bran è storico: nelle sue segrete venne rinchiuso nel 1459 Vlad III Tepes (l’Impalatore), a cui si ispirò lo scrittore Bram Stoker per il personaggio del conte Dracula (nella realtà Dracul era il soprannome del padre di Vlad Tepes, ossia Vlad II), protagonista dell’omonimo romanzo nel 1897 ambientato proprio nel castello della Transilvania che come detto nel 2009 è tornato di proprietà di Dominic Habsburg-Lothringen e delle sue due sorelle, Maria Magdanela Holzhausen e Elisabeth Sandhofer, ultimi discendenti degli Asburgo che hanno da allora aperto al pubblico il castello, divenuto rapidamente una meta turistica di importanza nazionale con quasi un milione di visitatori l’anno.

Castello di Bran

La tomba di Dracula non si trova nel castello di Bran

Divenuti troppo anziani per continuare a gestirlo gli eredi degli Asburgo hanno infine deciso di cedere il castello, dal cui pozzo situato al centro del cortile, secondo una leggenda, potrebbero emergere le anime delle vittime del vampiro ma solo una notte all’anno, alla mezzanotte del 31 settembre (peccato che settembre abbia solo 30 giorni)! Nel castello non si è invece mai trovata alcuna traccia della tomba di Vlad III, che secondo alcuni potrebbe invece essere stato inumato a Napoli [link] nel chiostro della chiesa di Santa Maria la Nova. Chissà se a vedere il valore del Castello di Bran calare così drasticamente il conte non si sia, letteralmente, rivoltato nella tomba?

Castello di Bran

Tags: Vampiri