Fanwave.it
Fanwave.it

USA: Un esercito di pedofili, pornografi ed eroi!

Soldati americani hanno abusato sessualmente di almeno 54 bambini in Colombia tra il 2003 e il 2007. Notizia quasi del tutto ignorata dai mezzi d'informazione.

Scandali sessuali Esercito USA
Scandali sessuali esercito USA

Scherza coi fanti, ma lascia stare il Pentagono sembra la regola della stampa americana: crea imbarazzo, in questi giorni, un dossier di 800 pagine sui 50 anni di conflitto tra il governo colombiano e i ribelli del Farc pubblicato dal sito Colombia Reports ma che i media americani hanno totalmente ignorato, nel quale si citano due casi di abusi sessuali sui minori di cui si sarebbero macchiati militari e "contractor" americani che non sono mai stati arrestati. Nel primo dei due casi (del 2004) 53 minorenni vennero violentate da contractor americani che in seguito hanno venduto il filmato come materiale pornografico, nel secondo (del 2007) una bambina di 12 anni venne violentata da un sergente dell'esercito americano e da un contractor, entrambi fatti espatriare prima che scattassero le manette.

Se dei reati dei militari americani all'estero i media americani preferiscono non parlare, hanno fatto scalpore i casi di militari assegnati, in patria, a uffici prevenzione molestie sessuali che sono poi finiti sotto inchiesta proprio per accuse sessuali. Nel 2013 il 42enne tenente colonnello Jeffrey Krusinski, all'epoca a capo del Sexual Assault Prevention and Response Program dell'aeronautica militare americana, venne processato per aver messo le mani sul culo a una ragazza di 27 anni che aveva convinto a seguirlo in un parcheggio dietro a un bar di Crystal City, chiedendo solo dopo se le era piaciuto. Per tutta risposta la ragazza iniziò a graffiarlo e a urlare, ma la cosa non dissuase subito l'uomo, troppo "allegro". Un trans presente nel bar riferì ad esempio di "avanches" spinte, mentre alcune cameriere parlarono di palpatine e mani sul culo che l'allegro colonnello avrebbe generosamente elargito a tutto il personale.

Jeff Krusinski
Jeff Krusinski

Più grave il caso del sergente di prima classe in servizio all'ufficio prevenzioni molestie sessuali di Fort Hood, Gregory McQueen, arrestato nel 2013 e giudicato colpevole qualche settimana fa per una lunga lista di reati tra cui sfruttamento della prostituzione, cospirazione, maltrattamenti di subordinati, contatto sessuale abusivo e adulterio per aver convinto, insieme a un altro militare, il sergente maggiore Brad Grimes, almeno due soldatesse a entrare in un giro di prostituzione da lui gestito. McQueen rischia ora di farsi fino a un 40 anni e sei mesi di carcere, mentre Grimes, giudicato colpevole di adulterio e affiliazione di una prostituta è stato censurato e degradato a sergente di prima classe da parte di un tribunale militare.

Gregory McQueen
Gregory McQueen

Dal 2011 a oggi solo a Fort Hood sono finiti sotto inchiesta 35 istruttori per aver tenuto una condotta inappropriata con 68 allieve, ma la giustizia a volte è davvero "lumaca", come nel caso del sergente maggiore Michael Silva che solo il 30 gennaio scorso è stato condannato a 20 anni per lo stupro di sua moglie e di un'allieva, avvenuti 20 anni fa. Ci sono peraltro casi in cui a finire nel "tritacarne" mediatico sono degli innocenti: è il caso dell'ex tenente colonnello dell'aeronautica militare americana, Darin Haas, in servizio all'ufficio prevenzione molestie sessuali nel 2013 quando venne denunciato per stalking e molestie sessuali dalla sua ex moglie e immediatamente sospeso dal servizio.

Darin Haas
Darin Haas

In realtà Haas, che in quel periodo si trovava nel bel mezzo di un divorzio alquanto poco "consensuale", è stato poi assolto per non aver commesso il fatto e il sospetto è che sia stata tutta una manovra orchestrata dai legali dell'ex moglie per ottenere una sentenza di divorzio più favorevole. Il risultato è stato che Haas si è dimesso dall'aviazione ed è da allora impegnato a cercare di ricostruire la sua reputazione. Nel suo account su Twitter scrive: sono un ex ufficiale dell'esercito con una bella moglie e tre figli senza i quali non potrei vivere! Amo il football, il baseball e passare tempo coi miei figli!

Tags: Cronaca, Top secret, USA