Fanwave.it
Fanwave.it

A Guantanamo è esistita una base aliena sottomarina?

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 4.81 (8 Votes)

Guantanamo

E’ possibile che le basi militari americane servano a nascondere un’intensa attività aliena sulla Terra? Secondo alcune testimonianze, peraltro riferite a fatti che sarebbero accaduti alcuni decenni or sono, l’ipotesi sarebbe più che plausibile, per la gioia dei sostenitori della teoria di una cospirazione aliena. Dopo casi “storici” come quello di Base Dulce o del colonnello Halt, tornato di recente a parlare dell’incidente Rendlesham, degli anni Ottanta, è la volta della base navale di Guantanamo, a Cuba.

Secondo una testimonianza, classificata come Case 74794 dal Mutual Ufo Network (Mufon), di un ex Marine che ha voluto rimanere anonimo e che prestò servizio presso la base tra il 1968 e il 1969, “tutti noi Marine fummo colpiti dalla quantità di attività Ufo sopra e attorno alla base” visto che “virtualmente ogni notte Ufo ci sorvolavano ad un’altitudine inferiore ai 300 piedi” (ossia a circa 100 metri). L’ex militare avrebbe avvistato più volte i veivoli extraterrestri, alcuni dei quali simili “a una grande nuvola con luci pulsanti bianche e azzurre” mentre era di guardia alla linea di recinzione della base del lato Sud.

Guantanamo

Altri, che a occhio nudo sembravano di dimensioni tra i 50 e i 100 piedi (15-30 metri circa), sarebbero apparsi come “uno scafo opaco, sfocato, con una piccola luce rossa che lo seguiva”. Il misterioso testimone ha anche aggiunto di aver visto più volte gli Ufo” atterrare e decollare dall’oceano”. Una volta, dopo che un Ufo aveva rotto il silenzio con un frastuono assordante, il sergente di guardia alla torre d’osservazione ordinò al testimone e ad altri suoi commilitoni di tornare nelle baracche, a distanza di sicurezza.

Guantanamo

Secondo l’uomo, tuttavia, pochi minuti dopo arrivarono ufficiali dei servizi segreti con una troupe cinematografica che filmò un Ufo rimasto per almeno tre ore sopra la base, prima di scomparire verso ovest. In base ai ricordi delle sue osservazioni dal vivo l’ex militare si è detto sicuro che potesse esistere una base sottomarina aliena nella baia di Guantanamo. Base Dulce, Rendlesham, Guantanamo: se le testimonianze troveranno conferma, potrebbe essere la prova che, se non una cospirazione, almeno un accordo di “non belligeranza” tra il governo Usa e una o più razze aliene sia stato realmente raggiunto nei decenni passati. Chissà se lo stesso tipo di accordo, tenuto segreto, non sarà stato raggiunto da altri governi del mondo?

Tags: Basi aliene