Fanwave.it
Fanwave.it

Area 51, svelato il mistero del trasporto eccezionale

Area 51, svelato il mistero del trasporto eccezionale
Presunto UFO fotografato il 6 marzo 2016 (Fonte: Charlene Yazzie)

Vi ricordate del misterioso trasporto eccezionale che venne filmato il 21 marzo 2015 da un automobilista in sosta su un’area di servizio nei pressi dell’Area 51, in Nevada (lo potete vedere anche su Fanwave: Ufo o drone segreto trasportato vicino all’Area 51?)? Ebbene, l’ufologo Scott Waring deve essere rimasto molto colpito perché in questi giorni è tornato a mostrare un’immagine di un trasporto eccezionale molto simile, scattata il 6 marzo 2016 in Arizona da Cherlene Yazzie, sostenendo che potrebbe essere la testimonianza di una qualche tecnologia aliena “regalata” all’Usaf che avrebbe deciso di trasportarla fuori dall’Area S4, facente parte dell’Area 51.

E’ davvero possibile che un veicolo alieno, o comunque una qualche tecnologia di origine extraterrestre, sia stato donato al governo degli Stati Uniti solo per essere più volte fotografato da automobilisti di passaggio, di giorno e di notte? A Fanwave era parso che, più che un Ufo, potesse trattarsi di qualche tecnologia militare, magari un drone come l’X-47B con le ali ripiegate. Qualcuno aveva suggerito una soluzione alternativa: poteva trattarsi di un’insegna a forma di Ufo per qualche ristorante della regione. Ebbene, pare che avessimo avuto ragione almeno per il filmato che vi mostrammo all’epoca.

Area 51, svelato il mistero del trasporto eccezionale
Presunto UFO ripreso il 21 marzo 2015

Il trasporto dei droni prodotti da Northrop Grumman non sembra neppure essere un evento così raro a dire il vero: un primo trasporto del genere avvenne nel dicembre 2011 dagli impianti di Northrop Grumman in California al Naval Air Station Patuxent River, in Maryland (come confermò anche un portavoce della stessa Northrop Grumman), e venne filmato mentre attraversava il Kansas. Un secondo esemplare venne filmato mentre veniva trasportato nei pressi di Pesotum, in Illinois. Anche in questo caso venne confermato che si trattava di un esemplare di X-47B.

Se confrontate le immagini e i filmati già noti con l’ultima foto segnalata da Scott Waring, noterete che la sagoma del “misterioso” veivolo è identica e cambia solo il camion che lo trasporta. Non è dunque né un Ufo né una insegna di grandi dimensioni, ma un drone, o meglio di un aereo da combattimento senza ecquipaggio o “Ucav” (Unmanned combat aircraft vehicle), che da un paio d’anni oltre ai test a terra ha compiuto anche una serie di prove in mare a bordo delle portaerei nucleari americane Harry S. Truman (CVN-75) e George H. Bush (CVN-77).

Tags: Ufo