Fanwave.it
Fanwave.it

Google Earth oscura possibile base aliena in Nepal

base aliena in Nepal

Basi aliene sulla Terra: per chi crede alla teoria della cospirazione Ufo ne esistono da tempo più di una, quasi sempre in aree difficilmente accessibili del pianete o nascoste nel sottosuolo, spesso sotto istallazioni militari o civili, come nel caso della fantomatica Base Dulce. Ma da quando esiste Google Earth almeno per quelle di superficie non dovrebbe essere più così semplice celare la propria presenza, non a caso le segnalazioni di possibili ingressi a basi segrete o addirittura di veivoli Ufo fotografati da Google Earth si sprecano.

Ma in qualche caso non è ciò che viene mostrato dal programma a far discutere, quanto ciò che viene celato. E’ il caso del picco di Kangtega, noto anche come “Saddle Snow”, nella catena dell’Himalaya in Nepal (coordinate 27°47’43.40″N 86°49’6.40″E). Su Google Earth gran parte della vetta è stata oscurata, forse per un problema tecnico del satellite oppure, come sostengono i seguaci della teoria della cospirazione Ufo, per occultare un’area, quella dei passi Kongka, Ladakh, Lazai e del Aksai Chin Lake, dove più volte negli ultimi anni sono stati numerosi gli avvistamenti di Ufo o si sono verificati fenomeni aerei inspiegabili.

base aliena in Nepal

Secondo l’ufologo Scott Waring, il motivo dell’oscuramento dell’area da parte di Google Earth potrebbe risiedere proprio nella volontà di non mostrare l’ingresso di una base aliena sotterranea o di un’istallazione militare super segreta, una sorta di “Area 51” del Nepal. La stessa teoria sembra piacere ad utenti come Secureteam su Youtube, ma per quanto affascinante la tesi, che resta tutta da dimostrare, mostra il suo lato debole proprio nei suoi supporter. Sia Waring sia Secureteam sono stati più volte accusati di aver diffuso, volontariamente o meno, materiale rivelatosi poi una “bufala”. Sarà così anche per Saddle Snow o ci sarà davvero qualcosa sotto?

base aliena in Nepal

base aliena in Nepal

base aliena in Nepal

Tags: Ufo, Teorie del complotto, Basi aliene