Fanwave.it
Fanwave.it

Illuminati: il party surreale della baronessa Rothschild

Illuminati: il party surreale della baronessa Rothschild

Chi sono realmente gli “Illuminati” di cui tanto si parla da secoli? “Una libera affiliazione di milionari e miliardari”, come disse Paul Simon, o personaggi che governano il mondo “molto differenti” da quelli immaginati da chi “non è dietro le quinte” come sostenne Benjamin Disraeli? Per chi crede alla teoria della cospirazione, comunque li si voglia definire, sono un piccolo gruppo di persone in grado di condizionare i governi mondiali, un gruppo di banchieri e industriali internazionali con sede in Europa occidentale e Nord America.

Alcune famiglie sembrano aver legato la loro storia a quella degli Illuminati come i Rothschild, i Rockefeller, i Morgan, i Lazard, i Warburg, gli Schroder e gli Schiff. La famiglia cardine secondo questa teoria sarebbe la casata dei Rothschild, discendenti di Mayer Rothschild (1743 - 1812) di Francoforte, che di certo non fece mai nulla per dissimulare la sua concezione del mondo: “Datemi il controllo sulla moneta di una nazione, e non mi importa chi fa le leggi” ebbe infatti a dichiarare.

Illuminati: il party surreale della baronessa Rothschild

Non meno singolare una delle più celebri dame dell’alta società di Parigi del Novecento: la baronessa Marie-Hélène Naila Stephanie Josina de Rothschild (17-11-1927 / 1-3-1996), la cui nonna paterna era la baronessa Hélène de Rothschild (1863–1947), prima donna al mondo ad aver preso parte a una gara automobilistica internazionale nonché figlia del barone Salomon James de Rothschild, probabilmente esponente lei stessa degli Illuminati.

Illuminati: il party surreale della baronessa Rothschild

Di certo la baronessa Marie-Hélène fu protagonista indiscussa dell’alta società parigina: un suo ballo in maschera, il 12 dicembre 1972, viene ancora oggi ricordata grazie al ricco corredo fotografico realizzato all’epoca. L’invito era perentorio, “Black tie, long dresses & Surrealists heads” (ossia cravatta nera, abito lungo e teste surrealiste), ed era scritto alla rovescia per cui per leggerlo occorreva osservarlo in uno specchio.

Illuminati: il party surreale della baronessa Rothschild

In un mondo dove non c’era il problema dei soldi e l’unico limite era quello della fantasia, i camerieri vennero vestiti da gatti, l’attrice Jacqueline Delubac era vestita da quadro di Magritte, Audrey Hepburn si presentò con una gabbia per uccelli sulla testa, anche Salvador Dali presenziò alla festa e la baronessa Rothschild in persona apparve indossando un copricapo a forma di cervo con diamanti a forma di lacrime. Gli Illuminati al loro meglio o solo un circolo esclusivo di uomini e donne “di mondo” che stavano per veder spazzato via il proprio piccolo mondo antico dalla modernità e dai suoi “Cafonal”? A voi la risposta.

Illuminati: il party surreale della baronessa Rothschild

Illuminati: il party surreale della baronessa Rothschild

Illuminati: il party surreale della baronessa Rothschild

Illuminati: il party surreale della baronessa Rothschild

Illuminati: il party surreale della baronessa Rothschild

Illuminati: il party surreale della baronessa Rothschild

Illuminati: il party surreale della baronessa Rothschild

Illuminati: il party surreale della baronessa Rothschild

Illuminati: il party surreale della baronessa Rothschild

Illuminati: il party surreale della baronessa Rothschild

Illuminati: il party surreale della baronessa Rothschild

Illuminati: il party surreale della baronessa Rothschild

Illuminati: il party surreale della baronessa Rothschild

Illuminati: il party surreale della baronessa Rothschild

Illuminati: il party surreale della baronessa Rothschild

Illuminati: il party surreale della baronessa Rothschild

Tags: Teorie del complotto, Società segrete, Illuminati