Fanwave.it
Fanwave.it

Tim Peake crede nella vita extraterrestre

Tim Peake
Tim Peake

Da qualche giorno è il primo astronauta britannico ad essere stato selezionato come astronauta dall’Esa e ad essere stato spedito nello spazio a bordo della Sojuz TMA-19M, raggiungendo poi la Stazione spaziale internazionale nell’ambito della missione della Expedition 46. Ma Timothy Peake, 43enne ex maggiore pilota di elicotteri dell’esercitoche è già stato impegnato come “acquanauta” nell’ambito della missione Neemo 16 a bordo del laboratorio sottomarino Acquarius, potrebbe passare alla storia anche per un altro motivo.

E’ infatti convinto dell’esistenza della vita nell’universo, avendo anzi dichiarato che sarebbe “molto sorpreso se non ci fosse altra vita” nel cosmo oltre a quella sulla Terra e che “c’è un’elevata probabilità che presto scopriremo che c’è stata e forse c’è ancora vita (extraterrestre) anche nel sistema solare. Peake, che potrebbe nei prossimi anni essere tra gli astronauti destinati a tornare sulla Luna, sembra puntare in particolare su Marte come possibile “culla” di vita extraterrestre.

Non sarebbero certamente gli “omini verdi” dei racconti di fantascienza anni Cinquanta, ma secondo Peake “forme di vita monocellulari potrebbero essere scoperte su Marte”. Alla conferenza stampa prima del lancio verso la Iss, l’ex maggiore ed ora ingegnere di volo britannico ha sottolineato come questa in corso non sarà una missione destinata a rimanere singola, ma che rientra in un programma portato avanti dall’Europa per poter tornare sulla Luna. Un passo “che alla fine ci porterà su Marte”.

Oltre al “pianeta rosso” anche su Plutone e su alcune lune di Saturno potrebbero esservi tracce di semplici forme di vita: “dove c’è acqua c’è possibilità di vita”, ha concluso Peake. Lo scopriremo presto insieme, se il modello della Iss sarà come sembra quello che verrà adottato per la futura esplorazione umana del sistema solare. “Con budget sempre più ridotti, una singola nazione non potrà avere la capacità di ampliare l'esplorazione fuori dal sistema solare, oltre che su Marte” ha concluso Peake. Per questo “ci apprestiamo a lavorare insieme sui progetti”. Anche quello di scoprire la vita fuori dalla Terra.

Tags: Video, Vita extraterrestre, Marte