Fanwave.it
Fanwave.it

Ufo e misteri, attenti agli spara bufale

Ufo bufale

E’ la lista nera di cui gli ufologi di tutto il mondo parlano ormai da mesi. Il sito Ufoteather.com ha compilato una lista di 70 nomi dei più famosi creatori e diffusori di fake news e bufale a tema ufologico.

Ma perché un ufologo o un sito di ufologia diffonde consapevolmente fake news e bufale sull’argomento? Da una parte ci sono coloro che tentano di sopprimere e offuscare la verità, dall’altra chi più semplicemente prova ad approfittare del grande interesse che ogni bufala produce, al fine di trarne un profitto.

Come ridurre il numero di fake news e bufalein circolazione?

Come si fa a ridurre il numero di fake news e bufale in circolazione? Facendo grande attenzione ad ogni notizia che viene diffusa e cercando di identificare coloro che le creano consapevolmente, astenendosi da incoraggiarli rilanciandone le bufale.

Per questo Ufoteather.com ha creato la sua Ufo Youtube Black List, consigliando di smettere di visitare le loro pagine, fosse anche solo per fare commenti negativi, così da riuscire a ridurre il rumore che queste fake news generano.

Un rumore di fondo che va a discapito di chi è sinceramente interessato a temi come l’esistenza di civiltà extraterrestri, lo studio di avvistamenti e segnali di incerta origine o l’esame dei principali misteri di questo e di altri mondi.

Ufo bufale

In tutto la black list è di 70 creatori di bufale più 30 ulteriori siti che si sono meritati una menzione di disonore per aver usato cinicamente le bufale create dai 70 suddetti siti al solo scopo di incrementare il proprio traffico web.

Anche scott waring e jon Austin nella black list di Ufoteather.com

Tra i nomi segnalati spiccano quello di 07TV, creatore della bufala di Kassel che raffigurava un presunto ufo triangolare, nonché nel luglio 2015 del presunto filmato di un Ufo (anche questa volta triangolare) da parte di un passeggero di un aereo in volo sulle Alpi.

Tra gli altri nomi si notano quelli di Jon Austin, che spesso sul tabloid online inglese Express UK diffonde fake news relative a Ufo ed eventi paranormali, e quello di Scott Waring, che col suo sito Ufosightingsdaily.com non essendo pratico di effetti visivi si affida alla propria capacità narrativa per travisare i fatti, proponendo come “sicure” prova di attività extraterrestre ogni nuvola dalla forma appena più insolita o ogni roccia dalla foggia strana fotografata su Marte.

Waring finisce così col diventare (si spera involontariamente) il “megafono” di autentici buffoni del web come Streetcap1, Secureteam 10 e LookNowTV, tutti noti spacciatori di bufale a tema Ufo. Se volete approfondire, la lista completa dei 70 +30 è disponibile a questo link: http://ufotheater.com/ufo-channel-reviews/ufo-black-list

Ufo bufale
Ufo bufale

Tags: Ufo, Bufale