Fanwave.it
Fanwave.it

Scatta selfie ai cadaveri e li posta su Instagram

Lei è biondina, graziosa, paramedico russa ed i suoi selfie sono in breve diventati molto popolari in rete. Tutto normale? Non proprio, perché Tatiana Kulikova, questo il nome della bella infermiera in servizio fino a pochi giorni fa presso i servizi di emergenza di Lugo, il cui nome è ormai noto a tutto il mondo, amava fotografarsi a fianco di pazienti che stavano morendo o che erano appena deceduti. Non solo: sulla sua pagina su Instagram, su cui Tatiana ha pubblicato i macabri selfie (pagina che nel frattempo è stata resa “privata”), commentava “un altro cretinoin meno, “odio il mio lavoro” oppure postava immagini con insulti come il dito medio alzato o la “V” di vittoria in primo piano davanti al moribondo di turno, mostrando disprezzo e cinismo.

Ma proprio la passione per i selfie è stata fatale alla bella Tatiana: i servizi di emergenza (l’equivalente del nostro 118) di Ludo, dopo un’indagine interna, hanno infatti prima sospeso dal servizio e poi licenziato in tronco il paramedico e non si esclude ora che alcune delle famiglie dei pazienti ritratti, molti dei quali deceduti subito dopo o mentre Tatiana scattava i propri selfie macabri, possano decidere di intentare causa a Tatiana e ai servizi di emergenza presso i quali prestava servizio. Nel frattempo la rete si divide: c’è chi su Facebook ha fondato il gruppo “I hate Tatiana Kulikova” e chi la comunità “Tatiana Kulikova”, per rimanere aggiornati delle ultime macabre novità del caso, con una pioggia di insulti e qualche tentativo di difesa in entrambi i casi. Fino a che non appariranno altre foto o video?

  • 001
  • 002
  • 003
  • Tatiana Kulikova
  • Tatiana Kulikova
  • Tatiana Kulikova

Tags: Articoli, News, Selfies