Fanwave.it
Fanwave.it

Gli alieni e le città sotterranee della Cappadocia

città sotterranee della Cappadocia

Se state pensando di andare in vacanza in Cappadocia, regione che si trova nella parte centrale della Turchia, forse avete già sentito parlare delle città sotterranee come Kaymaklı, Derinkuyu o di Nevsehir. Città nel senso proprio del termine visto che potevano contenere ciascuna alcune decine di migliaia di persone.

Sull’origine di queste città gli storici discutono ancora: se alcune sembrano essere state scavate nella roccia tra il sesto e il decimo secolo avanti Cristo (lo stesso scrittore e storico greco, Senofonte, ne parla come di villaggi in cui “le case sono costruite sottoterra, i loro ingressi sono stretti come un pozzo”), altre sembrano tipiche abitazioni troglodite e potrebbero risalire sino a 8 mila anni avanti cristo, come ha più volte segnalato la ricercatrice turca Farah Yurdozu.

Secondo la Yurdozu non sarebbe ad oggi possibile dire con certezza “chi le ha edificate in modo così perfetto” visto che arrivano ad avere anche 26 livelli che vanno in profondità. Inoltre secondo l’esperta “almeno in due occasioni alcuni visitatori hanno avuto incontri con esseri extraterrestri” sia “Bianchi sia Rettiliani”. E’ possibile che le città in questione siano antichi avamposti alieni sulla terra, o che siano una sorta di “eredità culturale” di antichi visitatori atterrati nella regione?

Cappadocia
Piantina della città sotterranea

Se è difficile avere testimonianze dirette di tali incontri e riscontri certi sulla loro attendibilità, ed è dunque difficile anche rispondere alla domanda di cui sopra, la Yurdozu fa notare che comunque la regione ha già dimostrato in passato di avere un forte legame con attività ufologiche. In particolare tra il 1980 e il 1981 per molti mesi la popolazione locale riferì avvistamenti Ufo sia durante il giorno che la notte segnalando anche alcuni casi di atterraggio.

città sotterranee della Cappadocia

La regione della Cappadocia si trova sulle “ley lines”, le “linee di energia cosmica” e questo secondo la studiosa potrebbe spiegare il perché vi siano stati numerosi avvistamenti Ufo e “fenomeni strani nella zona”. Per la storia ufficiale le città sotterranee dell’antica Cappadocia servirono per difendere le prime comunità cristiane dalle invasioni e persecuzioni musulmane fin dall’ottavo secolo dopo Cristo. Ma secondo alcuni questa non fu che l’ultimo utilizzo di rifugi per l’umanità nel caso di “incontri ravvicinati” non propriamente amichevoli. Chi avrà ragione?

Tags: Alieni, Antichi alieni